Il premio Stregone….

15 01 2018

stregoneUn’iniziativa che non poteva che venire da un editore all’incontrario, Marcello Baraghini, e amando sempre tanto chi ostinatamente continua ad andare in direzione ostinata a contraria… ve la propongo.. Lo STREGONE” UN FIORE NELLO STAGNO… Un premio anti-Strega, trasparente, senza finzioni e controcorrente ( il logo è di Aliou Kamissoko, uno degli autori di “Aiwa la nostra Africa”).

“Viviamo la cultura del contenitore che disprezza il contenuto”. Eduardo Galeano

Dopo il mezzo successo della fiera PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI con più di centomila presenze dichiarate, in verità quasi tutti visitatori a sbirciare la Nuvola Prigioniera dell’archistar Massimiliano Fuksas, e sempre i soliti a comprare libri, visto che molti editori affermano di aver venduto copie come nelle passate edizioni. Certamente è riuscita l’operazione di marketing, ma non quella culturale. Ora, saremo assordati dalla propaganda per il Premio Strega 2018, prima quello che riguarda i giovani scrittori, e poi quello estivo e “televisivo”, al Ninfeo di Valle Giulia. Un premio che “premia” la disaffezione dei lettori per l’acquisto di libri, ben rilevato anche dall’AIE (Associazione Italiana Editori), per porvi rimedio. Un premio tutto nell’ombra, nel cui cono si scambiano e vendono voti per eleggere lo scrittore vincitore, che però era stato già deciso in partenza dai soliti due grossi editori italiani, entrambi di uno stesso padrone.

Per tener fede alla nostra fama di guastatori culturali…  e per gettare un fiore nello stagno conformista dell’editoria di regime in Italia, abbiamo pensato a un “contropremio”, tutt’altro che avvolto nell’ombra del mercimonio, e quindi trasparente, partecipato dai lettori, e alla scoperta di veri scrittori che, forse altrimenti, sarebbero destinati alla dimenticanza. E quindi abbiamo appena lanciato sul sito www.stradebianchelibri.com, il bando del primo premio LO STREGONE SENZA INCIUCI E SENZA FINZIONI, nuova e non ultima sfida di un editore che si definisce all’incontrario.

LO STREGONE   —PRIMO PREMIO LETTERARIO SENZA INCIUCI

PERCHE’ :La letteratura italiana sta agonizzando tra banalità, conformismo e mercato.
Servono le cure di uno Stregone che rovisti, trasformi, vivifichi, insozzi, mescoli, ma senza trucchi e inciuci. Perché c’è bisogno di rivoluzione editoriale e perché la vera bomba non violenta è la cultura in generale e la letteratura in particolare.

COSA: Lo Stregone è il primo premio letterario indetto dalle Strade Bianche di Stampa Alternativa, casa editrice all’incontrario da quelle di regime, recentemente fondata da Marcello Baraghini sulla scia della sua storica Stampa Alternativa (chi non si ricorda dei rivoluzionari libri “Millelire”), esattamente sul versante opposto del Premio Strega assunto a simbolo di quella che una volta fu grande editoria oggi ridotta a macerie.

Lo Stregone accoglie opere di narrativa, reportage, fotografie e graphic novel purché su temi spiccatamente sociali, per proporle, man mano che arrivano, alla lettura e al giudizio dei navigatori sul sito www.stradebianchelibri.com. No finzioni, no intimismi, no onanismi. Numero di cartelle suggerite: massimo cinquanta di 2100 battute ognuna, oppure cinquanta tavole o foto.

QUANDO

L’opera deve giungere entro e non oltre la data del 1 Maggio 2018; sia in formato cartaceo, all’indirizzo postale: Associazione Strade Bianche via Zuccarelli, 25 58017 Pitigliano (GR), che in formato digitale (le opere di narrativa e saggistica vanno inviate in formato .doc) all’indirizzo di posta elettronica stradebianchelibri@gmail.com

CHI

Lo Stregone non tollera raccomandazioni, piuttosto sollecita il parere dei lettori di cui terranno conto i membri della giuria, composta da persone poco “raccomandabili”, che dovranno dichiarare uno o più vincitori:

Marcello Baraghini, editore all’incontrario

Carmelo Musumeci, scrittore ergastolano in semi libertà

Alice Banfi, scrittrice, matta dichiarata

Enrico Baraldi, scrittore, psichiatra pentito

Daniela Morandini, per conto degli “sbarcati”

Daniela Piretti, scrittrice, lottatrice mai pentita

Redazione di CTRL Magazine, poveri reportagisti incalliti

Hurricane Ivan, fumettaro perso

IL PREMIO

Il vincitore o i vincitori verranno proclamati e pubblicati in volume elettronico, leggibile e scaricabile gratuitamente nella collana Sconfinati delle Strade Bianche di Stampa Alternativa, a luglio in contemporanea con la dichiarazione del vincitore del Premio Strega.

A settembre, nelle giornate del XVIII Festival Internazionale di Letteratura Resistente all’autore o agli autori vincitori, per festeggiare assieme, sarà consegnata quota parte del volume cartaceo della collana Sconfinati.

Tutte le opere resteranno per sempre scaricabili on-line gratuitamente sul sito www.stradebianchelibri.com come bene dell’umanità e tutti i diritti resteranno di proprietà degli autori.

Per info e contatti:

stradebianchelibri@gmail.com

www.stradebianchelibri.com


Azioni

Informazioni

Lascia un commento

Puoi usare questi tag : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>