Angeli abbattuti…

23 09 2013

Cronache romane. Nei mesi scorsi erano state anche raccolte le firme. Tante firme. Ma sembra proprio non sia servita, la battaglia di residenti, esponenti del comitato San Giovanni e Porta Asinara, ecologisti, radicali, attivisti del centro sociale Scup, ecc, ecc…, per fermare la strage di alberi… Non è servito nemmeno incatenarsi ai tronchi, organizzare un nuovo presidio, lì, fra via Sannio e via Ippolito. Già all’alba le motoseghe sono state avviate, e le prime undici piante secolari sono state falciate via… Per i lavori della fantomatica linea C della metropolitana. Che dovrebbe attraversare un tratto del cuore storico di Roma… Per la capitale “moderna” che mai sarà. Basta guardarsi intorno, basta guardarsi dentro… Piano insensato, mi sussurra un esperto all’orecchio, il rapporto “costi-benefici”. Piano improbabile, se per anni è stato fermo l’altro cantiere più in là, proprio a ridosso della storica piazza San Giovanni… I costi, si sa, col tempo si gonfiano, i lavori si fermano… lasciando in eredità cantieri muti, recinzioni di ferro, scavatrici addormentate. Come istantanee di sogni andati a male. E che tutto fanno andare a male intorno. Come le bellissime piante che ormai non sono più. Ed altre trecento aspettano la stessa sorte. Le vedi, le senti, che tremano…che gemono. Passare di lì, è uno scempio che ti si stringe il cuore… Intorno, un po’ di ressa, e gli occhi persi di chi sotto quegli alberi ogni giorno della sua vita è passato…, e ora quella via è sbarrata, dalla raffazzonata recinzione di un cantiere. Inferriate di una grande gabbia che chiude il luogo di tronchi e rami tagliati… squartati, direi piuttosto…  Già, perché gli alberi, ha scritto Guido Ceronetti, sono angeli caduti… E la nuova recinzione già imprigiona angeli smembrati, che ebbero l’avventura di cadere alle spalle della grande basilica, come a segnare il perimetro di un cimitero…

Signore, dacci oggi la nostra gabbia quotidiana … Amen


Azioni

Informazioni

Lascia un commento

Puoi usare questi tag : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>