More

    pensiero di metà febbraio… leggendo…

    “(…) Perché l’uomo crede che le sue decisioni e i suoi propositi abbiano un vasto e molteplice campo d’azione, mentre in realtà non fanno che oscillare fra fuga e nostalgia, e ogni fuga e ogni brama concerne pur sempre la morte”. Pensiero di metà febbraio, leggendo I sonnambuli, di Hermann Broch, dal volume terzo, Huguenau o il realismo (ed. Mimesis)

     

    Ultimi Articoli

    C’era una volta, oggi… La frattura

    Aiutiamo “postazione Eugenia” a rinascere!

    Marco Cavallo non si sfratta!

    La ragazza col tovagliolo

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteBonifiche…
    Articolo successivoDonne, uomini…