More

    Donne, uomini… ancora

    E ancora riflettendo, sull’appuntamento di oggi, segnalo l’articolo di Elena Loewenthal, su La Stampa, di ieri, che dà voce, con parole che la mia afasia non ha trovato, a una certa  perplessità all’idea di scendere in piazza sotto lo slogan “riprendiamoci la dignita’“. “Compromessa la dignità del premier, non la nostra”, il titolo dell’articolo, che invito a leggere tutto. Che sottolinea, fra l’altro, quanto sia la dignità del mondo maschile ad essere piuttosto offesa dal comportamento di chi ci governa. La domanda è chiara: Loro (gli uomini ndr) hanno per caso sentito l’impulso di prendere le distanze da quel modello di maschio lì? Ci hanno forse detto (…) che non sono tutti dei vecchi bavosi incapaci di amare o stabilire una relazione affettiva, e bisognosi invece di palpare parti intime femminili in quantità industriali, per sentire vivo il proprio corpo? (…) Quanto a noi donne, perché dovremmo sentirci in dovere di dimostrare che non siamo tutte così, come quelle? … Insomma, pensandoci un pò. Pensando, fra l’altro, al fatto che nessuna delle signorine che si presta al gioco di chi momentaneamente ci governa, e/o insegue un proprio gioco, credo pensi di porsi e imporsi come modello per le italiane… lavorano, evidentemente, per sé, esclusivamente per sé. E’ piuttosto il nostro capo del governo che continuamente proclama e declama di rappresentare tutti i maschi italiani. E, guardandosi un pò intorno, c’è davvero da inquietarsi un bel pò… C’è davvero da cercare di ragionare sul motivo primo che, mi sembra, informi il comportamento (osceno? che non ci appartiene?) delle signorine che offrono il proprio corpo al banchetto del re, ma anche di tutta la corte pronta a offrire a quello stesso banchetto quel che ha, quel che può… Motivo primo che non è altro che il denaro. E un modello di ricchezza da ostentare, da raggiungere immediata e senza remore… Che tutto sembra giustificare. Madre, questa, davvero, di tutte le oscenità…

    Ultimi Articoli

    C’era una volta, oggi… La frattura

    Aiutiamo “postazione Eugenia” a rinascere!

    Marco Cavallo non si sfratta!

    La ragazza col tovagliolo

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteDonne, uomini…
    Articolo successivoélites….