More

    e una poesia…

    e un pensiero e una poesia arriva da Grazia Frisina… che scrive:

    “ovunque (non solo a Roma) è un abbattere e un recidere, uno sradicare e uno strappare… per fare spazio al  nostro vuoto. e intanto gli angeli, stanchi e mutilati, hanno smesso di farci visita, di custodirci. Ci hanno lasciato alla nostra stupida onnipotenza. A proposito di Palestina, questa è una folata che ho scritto tempo fa..

    Bambini a Gaza
    Ci sarà ancora domani

    Ecco
    ancora uno spiazzo libero
    per una buona novella

    una trottola una corsa un pallone

    Il gelsomino da innaffiare
    Un’epifania
    in cui credere

    Con questo anche il mio augurio per un anno con platani, ulivi e … angeli

    Grazia

    Ultimi Articoli

    Le Donne del Muro Alto

    carcere e covid, fra emergenze e menzogne

    Ieri a Napoli

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteAlberi e angeli…
    Articolo successivoC’era e non c’era…