More

    ecco…

    Ecco. Dal libro di fuoco, nella bellissima traduzione di Massimo Bontempelli: “Conosco le opere tue: e che non sei né frigido né fervido: meglio se tu fossi frigido o fervido. Così, perché sei tiepido, né caldo né freddo, sto per vomitarti dalla mia bocca”. (Apocalisse di Giovanni, ed. feltrinelli)

    Ultimi Articoli

    Lo strazio dei bambini

    Le Donne del Muro Alto

    carcere e covid, fra emergenze e menzogne

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteDisobbedendo…
    Articolo successivoIo so…