More

    Guardando al genocidio in Palestina…

    “La nostalgia di Dio per il mondo prima che lo creasse”.
    E avvolge anche il nostro cuore questa nostalgia che Elias Canetti ha saputo leggere in quel Dio col quale per tutta la vita si è battuto… Un corpo a corpo, contro quel Dio che ha inventato la morte, contro il potere che annienta gli altri per affermare se stesso, contro l’uomo che uccide…
    Riaprendo in questi giorni tremendi “La provincia dell’uomo”, raccolta di appunti dai diari che Canetti tenne durante tutta la vita, per trovare ancora una volta lì le parole. Che tutte, sull’uomo sono già state dette… E sempre qui trovo risposte.
    Così, guardando al genocidio che si sta perpetrando in Palestina…
    Diventiamo tutto ciò per cui abbiamo avuto un particolare ribrezzo. Ogni ribrezzo era un cattivo presagio. Ci siamo visti in uno specchio deformante del futuro, senza sapere che guardavamo noi stessi”.
    Elias Canetti, che qualcuno definì coscienza critica dell’Europa. Da leggere e rileggerne i pensieri… ogni sera, come colti da un breviario…

    Ultimi Articoli

    Olympe, e le Donne del Muro Alto

    #180benecomune

    Olympe, dunque…

    Archivio

    Tag