More

    L’ultima notte dell’anno a Cascina Macondo…

    Un’indicazione… un invito, per una notte di capodanno su al nord, sulla rotta del vascello di Macondo… Ricordate? La cascina di Anna e Pietro… sul limite della campagna, fra Torino e Asti,  dove nascono consulenze e laboratori di manipolazione dell’argilla, affabulazione, scrittura creativa, lettura sinestetica ad alta voce, dizione, danza e percussioni, poesìa, voce, ascolto, per  persone con handicap e disabilità lieve, per bambini, adolescènti, adulti, famiglie. La casa dove, anche, nascono pensieri e parole ( ma non solo quelle) per chi sta in carcere… E dunque l’invito è a raccogliere l’invito dei padroni di casa per una fine dell’anno 2014 “tranquillo, informale, sereno, con la tua famiglia, i tuoi figli, i tuoi amici, in compagnia del buon fuoco del camino, di belle storie, e del buon cibo che avrai portato e avrai condiviso, e un po’ di musica”.
    Soprattutto una notte con i racconti della tombola, per contribuire al progetto “parol -scrittura e arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura”.

    Mi era tanto piaciuta la filosofia di questa casa, (…)come me l’aveva raccontata Pietro Tartamella che,  insieme alla compagna da giovani, ha attraversato l’Italia, artisti di strada, a regalare storie… con in cuore una preghiera: “Grande Spìrito, preservami dal giudicare un uomo, non prima di avér percorso un miglio, nei suoi mocassini”. Le vie calpestate dai mocassini sono infinite, e da un po’ le strorie di Cascina Macondo entrano ed escono dal carcere…

    E per quest’ultima notte… tutte le infomazioni, magari anche per trovare un posto per dormire, se si viene da lontano,  scrivendo a info@cascinamacondo.com. Qualche indicazione: “Alla rotonda prendi la direzione per ASTI/ALBA. Dopo alcune centinaia di metri incontri un’altra grande rotonda (davvero grande). Qui segui la direzione per RIVA PRESSO CHIERI.  Ora sempre diritto fino alla chiesetta di Borgata Madonna della Rovere con spazio per sostare. Metti le spalle rivolte all’ingresso della chiesetta; sulla destra c’è una viuzza. A 50 metri (secondo cortile) c’è Cascina Macondo.  Ad ogni buon conto il sito: www.cascinamacondo.com

     

     

     

    Ultimi Articoli

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteCanto sotterraneo…
    Articolo successivoSanto Stefano…