More

    Pensiero di Maggio

    Un pensiero a una Madonna. A quella che ad Acquapendente, vicino Viterbo, compì il miracolo della fioritura di un ciliegio, da tempo nulla più che un pezzo di tronco morto. Correva l’anno 1166, e vi dominava il terribile Barbarossa. Quel ciliegio, così inaspettatamente, miracolosamente fiorito, fu il segnale che basta, che era ora di sollevarsi contro il tiranno… E libertà fu. Così si narra. Così oggi si ricorda il miracolo del desiderio di libertà rinato, con pannelli fioriti. Pugnaloni. Allora armi contadine sollevate contro la tirannia. Oggi mosaici di petali di fori. Un pensiero alla Madonna. Proprio a quella lì, oggi scolpita in un tronco di legno. Sperando, chissà, che ancora compia il miracolo. Della fioritura di tronchi di alberi morti. Aspettando, guardandosi intorno…

    Ultimi Articoli

    Le Donne del Muro Alto

    carcere e covid, fra emergenze e menzogne

    Ieri a Napoli

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteUn racconto… – 9
    Articolo successivoInciampando…