More

    Ricordo di Palestina…

    Ricordando… Sono stata a Gerusalemme proprio il Natale dell’altro attacco… quando cominciarono a colpire Gaza, appena tornata da Betlemme, passando attraverso la vergogna di quel muro,. negli occhi dei pochi arabi  incontrati a Gerusalemme  c’era solo ancora umiliazione. E l’impotenza della gente già sconfitta. Davvero surreale, a pensarci, il  tremore di noi “turisti in città”, mentre poco più a sud, sulla gente intrappolata a Gaza continuava il tiro al bersaglio. E i morti erano già trecento, e poi ce ne sarebbero stati altri ancora. Ma i morti non hanno tempo e voce per urlare la loro paura…che d’altra parte l’avvertono solo i vivi, per quanto al sicuro da quest’altra parte…Pensai, allora, e penso adesso ai morti della Shoah, al loro memoriale sulla Collina del Ricordo,  Yad Vashem. Viene da pensare, se potessero vedere, se potessero sentire, non sarebbero affatto fieri di tutto questo altro inumano dolore. “Non in mio nome…” forse, sussurra, qualcuno…

    Ultimi Articoli

    Le Donne del Muro Alto

    carcere e covid, fra emergenze e menzogne

    Ieri a Napoli

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteLa storia nascosta -2
    Articolo successivoLa storia nascosta -3