More

    Come per il Sale & Tabacchi

    Non riuscendo a distogliere il pensiero da quanto sta accadendo in terra di Palestina…
    Sono andata a rileggere lo scambio di lettere che ci fu nel 1932 fra Freud e Einstein nato da un interrogativo: “Perché la guerra?”. I testi furono ripubblicati da Bollati Boringhieri, ne ho un’edizione dell’89, che raccoglie anche altri testi di Freud sulla guerra e sulla morte. Con prefazione di Ernesto Balducci.
    Ne consiglio la lettura. E riprendo due passi della prefazione di Balducci, che ricorda che la guerra agli occhi di Freud diventa…

    “un’apocalisse nel senso etimologico del termine, un disvelamento della menzogna costruita in ciascuno di noi dalla civiltà. I valori umani celebrati delle cattedre accademiche e dalle tribune politiche non sono che maschere di pulsioni egoistiche, tra le quali una ne emerge su cui egli non aveva posto in precedenza la dovuta attenzione: la violenza.
    Che cosa sono gli Stati, questi grandi protagonisti della guerra? Così avversi, dentro i propri confini, alla violenza dell’uomo contro l’uomo, gli Stati non conoscono limite all’uso della ferocia quando entrano in guerra tra loro”.

    Nessun limite, dunque, alle efferatezze… guardando oggi alla terra di Palestina, non potendo in aggiunta non considerare, che la ferocia di uno Stato potente qui si riversa su un popolo da decenni prigioniero cui un proprio Stato (e sui perché e i percome fiumi di parole sono stati scritti) gli è da tempo negato.

    Rimane lo Stato, ancora Balducci, che è “parto della violenza, e se questo, in tempi normali, non appare là dove è in vigore lo stato di diritto, è solo perché in questi casi lo Stato rivendica per sé il monopolio della violenza come fa -l’espressione è di Freud- per il Sale e Tabacchi”.


    Letture, dolenti, per orientarsi in questi giorni di lutto…

    Freud Einstein – Riflessione a due sulle sorti del mondo (Bollati Boringhieri)


    Ultimi Articoli

    Olympe, e le Donne del Muro Alto

    #180benecomune

    Olympe, dunque…

    Archivio

    Tag