More

    La casa rossa…

    e a proposito di quel “c’era e non c’era”… la suggestione di una Casa rossa… che ci regala Daniela Morandini ...

    “Aveva attraversato il mare per trovare la Casa Rossa. La più bella tra quelle che non c’erano. Aveva incontrato assassini impazienti e brava gente feroce. Ora la Casa era lì, quasi. Rossa di sabbia ancora da impastare. Quattro colonne reggevano il cielo. Segni di stanze scavavano nella polvere. Semi di mango dormivano nel patio. La luce era rossa. Anche il caldo era rosso. L’acqua non c’era, ma l’acqua là dentro non si secca mai. E c’era una donna, ma ancora non la conosceva. Correva anche una strada che portava chissà dove. C’era e non c’era, la Casa Rossa”.

    Ultimi Articoli

    Il carcere, una casa morta…

    Il segreto del giardino

    La giornata della Terra

    Ancora Parole buone

    Archivio

    Tag

    Articolo precedente
    Articolo successivo