More

    Libia e dintorni…

    Tremando, alle cronache che arrivano dalla riva sud del Mediterraneo. Alle immagini, che arrivano. Ma anche, e soprattutto, al pensiero di quelle che non arrivano, soprattutto delle tante che da quella riva non si sono mai potute mettere in viaggio. Ma che compongono un vuoto affollato quanto mai. Che l’ostentazione dell’immagine del potere non riesce a nascondere. Rimaniamo, ancora, a guardare, davanti al dolore degli altri. Che urla, sentite? vedete?, tutt’intorno…

    Ultimi Articoli

    C’era una volta, oggi… La frattura

    Aiutiamo “postazione Eugenia” a rinascere!

    Marco Cavallo non si sfratta!

    La ragazza col tovagliolo

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteL’educazione buona…
    Articolo successivoIl buio e la rosa…