More

    Giorni muti… Trovo consolazione, forse, e possibili risposte, nella lettura di un libricino, di quelli deliziosi, da portare in tasca, e spigolarvi dentro, qua e là. L’Arte di tacere, dell’Abate Dinouart (il Divano, Sellerio, 1990). “E’ bene parlare solo quando si deve dire qualcosa che valga più del silenzio”, ad esempio. Oppure: “Mai l’uomo è padrone di sé come quando tace: quando parla sembra, per così dire, effondersi e dissolversi nel discorso, così che sembra appartenere meno a se stesso che agli altri”… e tanto altro ancora…

    Ultimi Articoli

    Le Donne del Muro Alto

    carcere e covid, fra emergenze e menzogne

    Ieri a Napoli

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteLadri di biciclette
    Articolo successivoPerché non passi sotto silenzio