More

    Amici…

    “No e poi no, con quello là io non ci gioco!”. Carlotta fece no anche con la testa, e le perline di vetro che fermavano le sue treccine bionde tintinnarono, come la giostra carillon che la incantava nella vetrina della cartoleria accanto alla scuola…”

    Carlotta, e poi c’è Ludovico, poi Betta, e tante altre persone, amici, mamme papà, compagni di scuola, che abitano le pagine di “Io ti faccio amico”, libro edito da notes edizioni, scritto da Ferdinando Albertazzi, che ci racconta tre storie di amicizia. Tre incontri di normale diversità… Tutte amicizie che nascono da premesse che sembrava impossibili, ma per i ragazzi alla fine sembra tutto più semplice, forse perché riescono meglio di noi alla fine a cogliere quel guizzo profondo che è dentro ciascuno. Guizzi… e la capacità di coglere questi guizzi, spiega Albertazzi, è naturalmente dentro ciascuno di noi, ma che poi crescendo ciascuno di noi “copre di terra”, per fortuna nei bambini ancora rimane intatta… Bene ce lo racconta la storia di Betta, ad esempio. Betta che ha i “muscoli congelati” ma sa parlare con gli occhi.. parla tanto bene con gli occhi, che la sua piccola amica non può fare a meno di lei e delle storie raccontate insieme…  Albertazzi questi bambini sembra proprio averli incontrati nell’anima… Autore davvero di affascinante leggerezza, Albertazzi, laureato in fisica, ma che da prima ancora di completare gli studi di fisica ha scritto storie, e storie per bambini, con cui ha spesso incontri ravvicinati: segue, anche, laboratori musicali per bambini… dove la musica nasce su e per i racconti…   Insomma un libro da leggere, “Io ti faccio amico”,  e che vale solo anche la simpatia di una domanda curiosa che compare sulla contro copertina : “Come fa un’orca a diventare amica di un arco?”… misteri della dislessia… Un libretto che fa venire, anche, tante curiosità. Perché alla fine fra i ringraziamenti ci sono quelli a Mozart per l’allegretto della sonata in si bemolle maggiore k454? E chi sono Rebecca e Michele, ringraziati per la sinfonia sul far del mare? La risposta… provate a leggerla nel segreto dell’amicizia che nasce in ciascun racconto…

     

    Ultimi Articoli

    Le donne, la violenza…

    Lo strazio dei bambini

    Le Donne del Muro Alto

    Archivio

    Tag

    Articolo precedenteUn ricordo…
    Articolo successivoUnderground… il dipinto di un sogno…