More

    ‘e notte

    Tutt’è silenzio dint’a sta nuttata / nun se sente nu passo ‘cammenà./ Nu ventariello tutta na serata / pare che me vuleva accarezzà…/ E finalmente chiagno! Tu nun vide, / tu staje luntano, comme puo’ vedé? / Però t”o ddico pecché tu me cride / e si me cride , chiagne nzieme a me! (…)

    da ‘O penziero e altre poesie di Eduardo . Aprendo un libro a caso… che volete, sotto il computer ho lo scaffale delle poesie….

    Ultimi Articoli

    C’era una volta, oggi… La frattura

    Aiutiamo “postazione Eugenia” a rinascere!

    Marco Cavallo non si sfratta!

    La ragazza col tovagliolo

    Archivio

    Tag