More

    Racconti

    Un testo segreto…

    Per questo 8 marzo. Dai "Testi segreti", di Marguerite Duras."Lei non ritornerà mai. /La sera della sua scomparsa in un bar, voi raccontate la...

    Continuando…

    Continuando, dagli appunti di un anno fa... Lassù. Sull'Acropoli, dunque. Lassù anche cani. Quanti. Guardiani. Bastardi padroni inquieti del campo. Trotterellano avanti e indietro,...

    C’era una volta e c’è ancora adesso. Invito…

    Un invito, ad ascoltare una fiaba. Anzi due. Il giorno di Natale e poi ancora Santo Stefano. Su RadioUno, alle 18,07. Colapesce e La...

    Rosalia. Quasi una fiaba… (12

    “Sono contenta che tu mi abbia portato dei dolci” gli disse senza sorridere. “Proprio quello che desideravo, un cavallo a dondolo, una bambola, un...

    Rosalia. Quasi una fiaba…11)

    “Ma dove, ma dove…” lo interruppe seccata Rosalia. “Come se ci fosse un dove diverso dall’altro. E chiederlo a me… chiederlo a me… come...

    Rosalia. Quasi una fiaba…10)

    La prima cosa che fece, il lunedì, fu comprare lo specchio di cristallo. Lo scelse rotondo, con una sottile cornice argentata. Tornato a casa...

    Rosalia. Quasi una fiaba… 9)

    Non fu semplice trovare un paio di scarpette rosse. Impiegò cinque giorni di ricerche, e solo il venerdì le scovò in un piccolo bazar...

    Rosalia. Quasi una fiaba…8)

    “Troppo grande” gli disse Rosalia delusa, iniziando a piangere sommessa. Senza aspettare che lei glielo chiedesse, si mise subito al lavoro, per scalfire la lettera...

    Rosalia. Quasi una fiaba…7)

    Domande sbagliate. Nei giorni seguenti non fece che ripetersi quel rimprovero. Saltò tutte le lezioni del corso, quella settimana. Con una scusa qualsiasi: influenza...

    Rosalia. Quasi una fiaba…6)

    Cominciò con un omicidio quella settimana in città. Finì con la strada macchiata del sangue di un altro morto, il venerdì. La città sussultò,...

    Rosalia. Quasi una fiaba…5)

    Dove dunque il luogo del passaggio? Osò. “Dammi il nastro”, fece lei brusca. “E cancella almeno una lettera di quel nome”. Il professore esitò. “E’ un mio...

    Rosalia. Quasi una fiaba…4)

    “Rosalia, poi. Non so se questo nome ora è il migliore per me. Forse mi piacerebbe essere chiamata Gaia. O Margherita. Mi piacciono i...

    Rosalia. Quasi una fiaba…3)

    Ora era finalmente davanti a Rosalia, come sempre immobile al suo posto, ben sigillata nella sua scatola trasparente.Rosalia. Ro-sa-lia!!! , sillabò con forza.Rosalia… Rosalia…...

    Rosalia. Quasi una fiaba… 2)

    Ma tre anni di visite e riflessioni sottoterra non avevano partorito che confusi appunti. Ancora non si era avverato il prodigio per il quale...

    Rosalia. Quasi una fiaba di Natale…

    La scalinata era composta da tre rampe. Tre lunghe rampe per raggiungere i locali sotterranei. Calce bianca alle pareti e sul soffitto, basso da...

    Ripensando l’India…

    Oggi, ripensando all'India. Ritornando a un viaggio di cinque anni fa. Dagli appunti di quel viaggio."Costruzione inimmaginabile, il Taj Mahal. Sembra sconfinare nel cielo...

    Ultimi

    Le buone mani…

    Al mercato

    Un’idea tutt’altro che “bizzarra”…

    Archivio

    Categorie

    Tag